Domande e risposte

È arrivato il momento di creare un sito web e stai pensando di usare uno di quei creatori online di siti fai-da-te come Jimdo o Wix ma non sei sicuro che questi siano abbastanza completi per il progetto che hai in mente? Andiamo dunque a vedere quali risultati potrai ottenere.

Esempio 1: Sito per Portfolio o piccolo Business

Creare un (relativamente piccolo) portfolio online per i tuoi lavori, un sito per la tua attività o persino un sito per il tuo matrimonio sarà un’impresa facile anche per un principiante in possesso di nozioni tecniche di base. I creatori di siti sono in genere lo strumento più adeguato e veloce per creare una presenza online per te o per la tua attività. In più, sarai capace di configurare a tuo piacimento i parametri SEO, aiutandoti a scalare le vette dei risultati di Google.

Jimdo e Weebly sono le alternative più semplici da usare per creare un sito professionale. Hanno un editor intuitivo con funzioni di tipo drag&drop che combina template incredibili e una vasta gamma di funzionalità.

Se desideri creare una presentazione artistica d’effetto, dai un’occhiata a Wix, grazie al quale potrai ottenere risultati visivi superbi. In questo nostro esempio di progetto ti dimostriamo le sbalorditive potenzialità di Wix. Siamo riusciti infatti a copiare in tutto e per tutto l’home page del sito ufficiale degli U2, ed in soli 37 minuti!

Nota: il video è disponibile solo in inglese.

Esempio 2: Negozio Online

Hai intenzione di metterti a vendere online? A questo scopo, usare un grande sistema di gestione dei contenuti (CMS), come Magento o Prestashop, è più complicato e in generale richiede tutta una serie di profonde conoscenze tecniche per installare questi sistemi su un server ed impostarli tu stesso. Questi sistemi non rappresentano la soluzione ideale per chi è alle prime armi e non ha intenzione di dedicare qualche settimana per studiarne il funzionamento o il cui budget non permette di assumere un programmatore.

Un’alternativa più abbordabile, sia dal punto di vista economico che dal punto di vista tecnico, è quella di utilizzare un creatore di siti particolarmente specializzato in eCommerce. Se non sei un programmatore, queste piattaforme ti risparmieranno non pochi grattacapi. Sarà possibile esporre i propri prodotti, ricevere gli ordini, processare i pagamenti online, applicare le imposte corrispondenti e molto altro, senza costare un occhio della testa.

Jimdo negozio online

Jimdo è una buona scelta per creare il tuo negozio online in maniera semplice, mettere in bella mostra i tuoi prodotti e verificare i pagamenti. Oltretutto, rispetta la rigorosa normativa europea in materia di eCommerce, un aspetto da non sottovalutare.

Esempio 3: Blog

Alcuni creatori di siti includono solide ed affidabili piattaforme per il blog. Tuttavia, stiamo analizzando strumenti la cui funzione principale è quella di creare un sito internet, non un blog. Seppur non reggano il confronto con piattaforme specifiche per il blogging come WordPress, alcuni di questi creatori di siti offrono comunque molte funzionalità, tra cui programmare i post, abilitare i commenti, impostare delle categorie e molto ancora. Assicurati quindi di scegliere lo strumento giusto per i tuoi bisogni.

Weebly è quello che più potrebbe fare al caso tuo. I proprietari della maggior parte dei siti esistenti hanno ritenuto che Weebly fosse sufficientemente completo e potente. Uno dei suoi punti forti è la formidabile chiarezza del suo sistema. Benché le opzioni per la visualizzazione dei post siano un po’ limitate, potrai facilmente creare categorie, modificare i criteri per la SEO e molto altro.

Esempio 4: Directory Web (immobiliari, reclutamento, inserzioni, ecc.)

I siti cosiddetti Directory, come ad esempio quelli delle agenzie immobiliari, siti di offerte di lavoro o qualsiasi sito come Secondamano o Bakeca, sono in genere progetti troppo ambiziosi per i normali creatori di siti poiché richiedono la presenza di un database. Per creare un sito di questo tipo dovrai affidarti ad un sistema di gestione dei contenuti (CMS) tradizionale come WordPress.

Il grande vantaggio di WordPress è che offre un vastissimo numero di template che includono già tutte queste funzioni. Inoltre, esistono diversi plug-in, ognuno con una funzionalità specifica. Avrai bisogno di lavorare con un programmatore solo nel caso in cui avessi bisogno di funzioni molto particolari e personalizzate.

Esempio 5: Social Network

I Social Media e le reti sociali, rappresentano un’altra categoria non proprio alla portata di questi semplici creatori di siti online. Sarebbe impossibile creare da sé siti simili a YouTube, Facebook, LinkedIn o Twitter. Queste compagnie possono permettersi di pagare profumatamente centinaia di programmatori. Se hai in mente di creare un piccolo sito social valuta la possibilità di ricorrere a BuddyPress, un plugin per WordPress, per la cui impostazione avrai bisogno determinate conoscenze tecniche. In alternativa potresti optare per un semplice gruppo privato su Facebook o LinkedIn.

Esempio 6: Siti Multilingue

Molti business hanno bisogno di dirigersi ai propri clienti in più di una lingua. Il nostro sito per esempio, è in 5 lingue.

Sfortunatamente, non tutti i creatori di siti offrono una soluzione davvero brillante per  tradurre il tuo sito in diverse lingue. La maggior parte di questi strumenti suggeriscono di creare più versioni di uno stesso sito, una per ogni lingua, una soluzione piuttosto cara, mentre altri offrono complicati stratagemmi.

Webnode è un creatore di siti che incorpora un sistema davvero molto accessibile per creare siti multilingue. Se è questo ciò di cui hai bisogno, dovresti senz’altro provare Webnode, anche se la funzione multilingue non include il negozio online. Potresti anche usare Oneminutesite o Flazio, ma Webnode è uno strumento decisamente superiore.

Se invece per te è più importante avere una sezione e-Commerce in più lingue, affidati a WordPress. Per esempio, puoi creare il negozio online con WordPress usando il plug-in WooCommerce (articolo disponibile in inglese) ed aggiungere le varie traduzioni attraverso un plug-in tipo WPML. Questa soluzione richiede specifiche conoscenze tecniche. Per saperne di più leggi il nostro articolo su WordPress.

Creatori di siti, cosa sono e cosa sono in grado di fare?

Wix, Weebly o Jimdo ti permetteranno tutti di creare dei siti internet completi e visivamente eleganti. Grazie ai semplici editor online, al sistema drag&drop ed i design preconfezionati, queste piattaforme assicurano risultati rapidi e professionali.

Questi sistemi sono in continua evoluzione, migliorando ed aggiungendo sempre nuove funzionalità. Alcuni di questi offrono addirittura un modo per gestire gli utenti registrati (articolo disponibile in inglese) e mandare loro contenuti privati. Tuttavia continuano ad essere meno flessibili degli onnipotenti sistemi di gestione dei contenuti.

Un altro aspetto da considerare è rappresentato dai motori di ricerca: una presenza online ha un senso se consente di essere “trovati” facilmente. Per questo bisognerà avere cura di applicare a dovere, e ciò richiede tempo e impegno, le varie tecniche di ottimizzazione per il posizionamento nei motori di ricerca (SEO). Queste influiranno su elementi del tuo sito quali: tag HTML dei titoli, meta tag HTML delle descrizioni, parametri Alt delle immagini, struttura dell’URL, eccetera. In questo senso, Jimdo e Webnode sono quelli con opzioni SEO più complete, segue Weebly.

Quando affidarsi a strumenti alternativi?

Sebbene i creatori di siti abbiano fatto passi da gigante negli ultimi anni, esistono dei casi in cui bisognerà prendere in considerazione altre piattaforme. Tieni presente però che queste richiederanno una certa preparazione tecnica.

Ci sono delle volte in cui vorrai mettere in pratica un’idea molto particolare e personalizzata. In questo caso i creatori di siti non sono la risposta giusta. CMS come WordPress, Joomla, o Drupal sono invece totalmente personalizzabili.

Comparison of website builders with CMSs

Va sottolineato che un creatore di siti fai-da-te non sono stati concepiti come un’alternativa al tradizione web hosting. Ciò vuol dire che, se da un lato ospitano l’editor ed il tuo sito tu non avrai però né accesso diretto al server, né accesso FTP o la possibilità di installare un database.

Se tutte queste parole ti sono incomprensibili, potresti assumere un programmatore su Upwork o provare tu stesso a usare un creatore di siti.

Riflessioni finali:

In breve, qualora l’idea per un sito internet richieda moltissima flessibilità, un alto livello di personalizzazione e/o l’impiego frequente di linguaggi di programmazione,   un creatore di siti non sarà lo strumento adeguato per la sua realizzazione. Bisognerà invece utilizzare una piattaforma parecchio più avanzata e probabilmente coinvolgere anche una figura professionale come quella dello sviluppatore web.

Ciò non significa che quello che non può essere realizzato oggi da un creatore di siti non possa essere possibile un domani. Se sei ancora indeciso se avvalerti o meno di un creatore di siti, lasciaci pure un commento e ti aiuteremo a scegliere gli strumenti giusti per sviluppare il tuo progetto.

Dai un’occhiata e confronta i migliori creatori di siti disponibili sul mercato >

 

Commento

Torna sopra